Primavera e Prosecco

Il prosecco è un vino bianco prodotto in Veneto e in Friuli-Venezia Giulia che diventò noto all’inizio degli anni novanta con la denominazione IGT ( indicazione geografica tipica) che prese poi nel 2009 la denominazione DOC, che garantisce una qualità elevata al prodotto.

Alcune denominazioni di questo vino hanno conseguito successivamente al marchio DOCG come il Montello e Colli Asolani e il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene. La storia di questo vino parte nel Cinquecento a Trieste dove, per dare maggiore importanza e visibilità al principale prodotto locale (la ribolla) si decise che i vini che non fossero prodotti nella zona di Trieste e Gorizia dovessero essere rinominati . Da qui nasce il nome prosecco.

Il metodo di vinificazione, vero elemento caratterizzante del Prosecco delle origini, si diffuse prima nel Goriziano poi, grazie a Venezia, venne trasmesso anche in Dalmazia a Vicenza e nel Trevigiano.

Col passare dei secoli, la produzione nella zona d’origine andò scemando, mentre conobbe un sempre maggiore sviluppo proprio nelle zone dell’attuale provincia di Treviso e segnatamente fra le colline di Conegliano, Asolo e Valdobbiadene.

L’area di produzione del Conegliano-Valdobbiadene DOCG si trova al nord est della regione Veneto e dista 50km da Venezia e si estende nelle numerose colline del Trevigiano rendendo il panorama suggestivo. I quindici comuni con un clima mite, ottimo per la produzione del prosecco, che fanno parte di questa incantevole zona sono: Cison di Valmarino, Colle Umberto, Conegliano, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, San Pietro di Feletto, San Vendemiano, Susegana, Tarzo, Valdobbiadene, Vidor e Vittorio Veneto.

Il prosecco è un vino bianco prodotto in Veneto e in Friuli-Venezia Giulia che diventò noto all’inizio degli anni novanta con la denominazione IGT  ( indicazione geografica tipica) che prese poi nel 2009 la denominazione DOC, che garantisce una qualità elevata al prodotto.  Alcune denominazioni di questo vino hanno conseguito successivamente al marchio DOCG come  il Montello e Colli Asolani e il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene.

La storia di questo vino parte nel Cinquecento a Trieste dove, per dare maggiore importanza e visibilità al principale prodotto locale (la ribolla) si decise che i vini che non fossero prodotti nella zona di Trieste e Gorizia dovessero essere rinominati . Da qui nasce il nome prosecco.

Il metodo di vinificazione, vero elemento caratterizzante del Prosecco delle origini, si diffuse prima nel Goriziano poi, grazie a Venezia, venne trasmesso anche  in Dalmazia a Vicenza e nel Trevigiano. Col passare dei secoli, la produzione nella zona d’origine andò scemando, mentre conobbe un sempre maggiore sviluppo proprio nelle zone dell’attuale provincia di Treviso e segnatamente fra le colline di Conegliano, Asolo e Valdobbiadene.

L’area di produzione del Conegliano-Valdobbiadene DOCG si trova al nord est della regione Veneto e dista 50km da Venezia e si estende nelle numerose colline del Trevigiano rendendo il panorama suggestivo. I quindici comuni con un clima mite, ottimo per la produzione del prosecco, che fanno parte di questa incantevole zona sono: Cison di Valmarino, Colle Umberto, Conegliano, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, San Pietro di Feletto, San Vendemiano, Susegana, Tarzo, Valdobbiadene, Vidor e Vittorio Veneto.

La zona Conegliano-Valdobbiadene  vanta di numerose cantine, alcune anche prestigiose, che producono dell’ottimo prosecco DOCG. Tra le più conosciute troviamo:

Zona Ovest

(Fanno parte della Zona Ovest i comuni di Valdobbiadene e Vidor)

Zona Centrale

(Fanno parte della Zona Centrale i comuni di Cison di Valmarino, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, Susegana e Tarzo)

Zona Est

(Fanno parte della Zona Est i comuni di Colle Umberto Conegliano, San Pietro di Feletto, San Vendemiano e Vittorio Veneto)

Zona Ovest Zona Centrale Zona Est
Adami Borgoluce Andrea da Ponte
Bisol Ca’ Piadera Bepin De Eto
Bortolomiol Collalto Carpenè Malvolti
Canevel Duca di Dolle Giavi
Col Vetoraz Marchiori Il Colle
Colesel Nani Rizzi L’Antica Quercia
Drusian San Rocco La vigna di Sarah
Le Bertole Spagnol Le Manzane
Le Colture Vigne Matte Lucchetta
Ruggeri Bortolin Angelo Masottina

L’evento più significativo e importante per gli amanti del prosecco è “la primavera del prosecco”.  Esso è un insieme di eventi che si verificano della stagione primaverile nella zona DOCG, che quest’anno partiranno dal 12 marzo. I protagonisti di questa edizione della primavera del prosecco saranno: il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, il Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG, lo spumante Le Rive, il Verdiso IGT, il Colli di Conegliano DOCG nelle versioni Rosso e Bianco, il Refrontolo Passito DOCG Colli di Conegliano ed il Torchiato di Fregona DOCG di Conegliano.  Indichiamo quindi gli eventi per la primavera 2016:

52a Mostra dei Vini d’Annata a Villa di Cordignano

60° Mostra Del Valdobbiadene DOCG a Col San Martino

46° Mostra del Cartizze e Valdobbiadene Docg

36° Rive di Colbertaldo e Vidor

38° Mostra del Conegliano Valdobbiadene a Miane

48° Mostra del Conegliano Valdobbiadene a Guia di Valdobbiadene

14° Mostra del Cartizze e del Valdobbiadene DOCG a San Giovanni di Valdobbiadene

42° Mostra del Torchiato di Fregona a Fregona

46° Esposizione del Refrontolo Passito DOCG e del Conegliano Valdobbiadene DOCG

27° È Verdiso: Mostra del Vino e delle Grappe di Verdiso a Combai

8° Vini in Loggia a Palazzo Todesco a Serravalle di Vittorio Veneto

47° Mostra del Vino Superiore dei Colli a Corbanese di Tarzo

3° Conegliano Doc.G Street Wine&Food a Conegliano

2a Mostra del Prosecco Rive di Ogliano

45° Mostra dei Vini di Collina a San Pietro di Feletto

1° Sulle note del Prosecco Docg a Follina