Messico e Prosecco, scambio di prodotti e cultura

La cultura italiana arriva in Messico sotto forma di prodotti agroalimentari e progetti culturali.

Messico, terra caratterizzata da una profonda cultura sia autoctona che importata, un paese in forte espansione soprattutto per quanto riguarda i consumi di prodotti esteri ed in particolare nel settore agroalimentare. Infatti da alcuni anni si è visto crescere il consumo di vino, in particolare di quello italiano. Una delle realtà pioniere in questo senso è  Vivitalia, un consorzio di aziende che ha come scopo la promozione della cultura italiana attraverso la qualità dei prodotti tipici a partire dal  vino ed in particolare di un vino storico ed importante per la viticoltura Veneta e italiana,  il Prosecco DOC e DOCG.  Vivitalia, che ha sede a Morelia nello stato del Michoacan, rappresenta e continua una storia che iniziò nel secolo passato quando famiglie di migranti si trasferirono dalle regioni del nord Italia in questa meravigliosa zona del Messico votata per il clima all’agricoltura. Qui gli italiani hanno portato le loro conoscenze in materia agricola, sviluppando e migliorando i sistemi di irrigazioni e portando lo stato del Michoacan ad essere il principale produttore nel settore dell’agricoltura. Oggi Vivitalia riprende e continua questa storia che lega Messico e Italia, promuove vini e prodotti tipici nazionali con focus particolare al Veneto e alla zona dell’Alta Marca Trevigiana su tutto il territorio Messicano, partendo dalla storia che lega questi due popoli cosi lontani ma allo stesso tempo cosi vicini culturalmente, trasferendo conoscenza, cultura e tradizione attraverso prodotti fortemente radicati alla terra e ai suoi frutti. Le eccellenze del Veneto in particolare, i sapori e la cultura vengono fatte così conoscere ai messicani attraverso la conoscenza ma anche attraverso la fusione e l’abbinamento di queste due straordinarie culture millenarie. Le azioni di promozione intraprese da Vivitalia sono varie e toccano diversi tipi di eventi culturali, da quelli gastronomici tradizionali, a quelli più mondani, a dimostrazione che il vino italiano in particolare può sposare tradizione e cultura messicana, valorizzandola ed esaltandola nei sapori.

Argenis Acevedo e Alessio Dal Zotto, Messico 2016

Argenis Acevedo e Alessio Dal Zotto, Messico 2016

Durante l’estate 2016 grazie anche alla collaborazione di Alessio Dal Zotto, enologo e sommelier e di Argenis Acevedo esperto agente di commercio, l’obiettivo sarà quello di far conoscere i sapori del della nostra terra a partire dal Veneto in un tour che permetta di raggiungere e coprire le enormi distanze di questo grandissimo e bellissimo paese. La vendita però non è il solo obbiettivo di questo progetto, un’altro importante traguardo sarà quello di creare sviluppo e condivisione tra queste due nazioni, attraverso  la creazione di progetti culturali  di interscambio di conoscenza (know how) che porti allo sviluppo culturale ed economico per ambedue le parti, creando così un “ponte culturale” che possa anche dare nuovi impulsi al settore del turismo per entrambi.


ipsum ut leo. id elit. elit. ut quis, massa