Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

 

Storia Aziendale

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg è ubicato all’interno della prestigiosa Villa Brandolini D’Adda a Solighetto, si tratta di una villa veneta del XVIII secolo situata in una posizione panoramica ai piedi dei colli di Pieve di Soligo.

Nel 1962 un gruppo di 11 produttori decise di istituire il Consorzio proponendo un disciplinare di produzione, ma è ben 7 anni dopo,  il 2 aprile 1969, che il Ministero dell’Agricoltura decise di riconoscere il territorio di Conegliano Valdobbiadene come unica zona Doc di produzione del Prosecco e anche del Superiore di Cartizze.

Nel 2003, il territorio di Conegliano Valdobbiadene è stato riconosciuto Primo Distretto Spumantistico d’Italia. Dalla collaborazione tra Consorzio di Tutela e l’Osservatorio Economico del Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia (C.I.R.V.E.) dell’Università di Padova, è stato istituito a Conegliano il Centro Studi di Distretto. L’obiettivo che esso si pone è di migliorare la conoscenza del mercato e di fornire alle aziende uno strumento per rendere più efficace la propria strategia. Inoltre, ogni anno il Centro Studi elabora, in collaborazione con le aziende, un rapporto sull’andamento del Distretto.

Nel 2008 è stato avviato il progetto per il riconoscimento delle colline di Conegliano Valdobbiadene a Patrimonio Unesco. Si tratta di un vero e proprio paesaggio culturale generato da un processo continuo, evolutosi nella storia, dove anche l’opera dei viticoltori ha contribuito a creare uno scenario unico.

Nel 2009, con la riorganizzazione delle denominazioni Prosecco, il Ministero dell’Agricoltura la classifica come Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG) massimo livello qualitativo italiano.

Oggi il consorzio riunisce la bellezza di 183 case spumantistiche e più di 3000 famiglie di viticoltori situate all’interno del territorio Conegliano Valdobbiadene.

 

Cosa Facciamo

Il Consorzio è un ente privato d’interesse pubblico e raggruppa tutte le categorie di produttori: i viticoltori, i vinificatori e gli imbottigliatori. I temi attorno ai quali concentra il suo lavoro sono la TUTELA, la PROMOZIONE e la SOSTENIBILITÀ.

Attraverso la collaborazione con gli Istituti di ricerca, si occupa di migliorare la tecnica in vigneto e in cantina fornendo un servizio di assistenza, in particolare seguendo tutte le fasi di produzione partendo dalla potatura fino alla scelta dell’epoca di vendemmia, sia in vigneto che in cantina.  L’attività di controllo della denominazione, svolta dal Consorzio, dal 2009 è eseguita da Valoritalia, società riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per il controllo della qualità e della tracciabilità del prodotto.

Un altro obiettivo del Consorzio è quello di garantire e migliorare la qualità del Prosecco Conegliano Valdobbiadene Docg ed in particolar modo a far conoscere e tutelare la sua immagine in Italia e all’estero. Al fine di garantire ciò, il Consorzio promuove ed organizza eventi ma non solo, partecipa ogni anno a manifestazioni nazionali ed  internazionali quali Prowein, Vinitaly e Vinexpo. Anche se il principale appuntamento annuale rimane sempre Vino in Villa: un Festival dedicato al Prosecco Superiore Docg che si svolge al Castello San Salvatore di Susegana (TV).

Inoltre il Consorzio, ha avviato una serie di progetti orientati alla sostenibilità e alla salvaguardia della biodiversità del territorio. A tale scopo è stato redatto il Protocollo Viticolo della Docg Conegliano Valdobbiadene: si tratta di un documento sottoscritto da una commissione di esperti, presieduta dal Consorzio, volto a promuovere e salvaguardare il territorio di produzione e la bellezza del suo paesaggio.

 

Dove siamo

Piazza Liberta’ 7, Villa Brandolini

Solighetto 31053 Pieve di Soligo TV

Contatti

Telefono: +39 0438 83028

Fax: +39 0438 842700

E-mail: INFO@PROSECCO.IT

Sito Web: www.prosecco.it